ALIFOND
PROIEZIONE DELLA PENSIONE COMPLEMENTARE

Il modello per la proiezione è stato elaborato su ipotesi formulate dal Fondo
seguendo le specifiche fornite dalla COVIP

Il presente documento per la proiezione della pensione complementare è uno strumento che fornisce valutazioni sintetiche sulla possibile evoluzione della posizione individuale nel tempo e sull'importo delle prestazioni che si potranno ottenere al momento del pensionamento, in modo che possa essere di ausilio nell'adozione delle scelte relative alla partecipazione alla forma pensionistica complementare, in particolar modo per le scelte relative alle variabili dipendenti dall'aderente medesimo.

AVVERTENZE:
  • Si tratta di una mera proiezione, elaborata su base annuale, basata su ipotesi e dati stimati che potrebbero poi non trovare conferma nel corso del rapporto, pertanto la posizione individuale maturata nel tempo e la prestazione pensionistica effettiva potrebbero risultare differenti da quelle stimate dal documento "La mia pensione complementare".
    Tali valori non hanno pertanto alcun potere vincolante né per Alifond né tantomeno per la Covip.
  • Nel corso del rapporto di partecipazione la posizione individuale effettivamente maturata è soggetta a variazioni in conseguenza della variablità dei rendimenti conseguiti nella gestione del Fondo e tale variabilità è tanto più elevata quanto maggiore è l'investimento azionario relativo al profilo di investimento dell'aderente. Nello sviluppo non si può tenere conto di tale variabilità.

Il documento è comunque utile per avere un'idea immediata del piano pensionistico che si sta costruendo e di come gli importi delle prestazioni possono modificarsi al variare, ad esempio, della contribuzione, delle scelte di investimento e dei costi (per ulteriori informazioni sul Fondo si rimanda alla documentazione contrattuale).
Invitiamo quindi ad utilizzare tale strumento correttamente, come ausilio per l'assunzione delle scelte più appropriate rispetto agli obiettivi che ci si aspetta di realizzare aderendo ad Alifond.

Con riferimento alla linea garantita, la garanzia prevede che al momento dell'esercizio del diritto al pensionamento e al momento della scadenza della convenzione tra il fondo e i gestori finanziari, la posizione individuale non potrà essere inferiore al capitale versato nel comparto (al netto di eventuali anticipazioni non reintegrate o di importi riscattati), intendendo per tale la somma di tutti i conferimenti netti effettuati dall'aderente al Fondo.

La medesima garanzia opererà anche, prima del pensionamento, nei seguenti casi:
  • decesso;
  • invalidità che comporti la riduzione della capacità lavorativa a meno di un terzo;
  • cessazione dell'attività lavorativa che comporti l'inoccupazione per un periodo di tempo superiore a 48 mesi;
  • anticipazione limitata alla sola fattispecie delle spese sanitarie nella misura fissata dalla normativa vigente.
N.B. Qualora alla scadenza della suddetta convenzione ne venga stipulata una nuova che, fermo restando il livello minimo di garanzia richiesto dalla normativa vigente, contenga condizioni diverse dalle attuali, Alifond comunicherà agli iscritti interessati gli effetti conseguenti.

Si sottolinea che i fondi pensione precisano che sul sito dell’INPS è comunque disponibile il servizio “La mia pensione”, che permette di simulare quella che sarà presumibilmente la prestazione di base che un lavoratore iscritto al Fondo pensione lavoratori dipendenti a ad altri fondi o gestioni amministrati dall’INPS riceverà al termine dell’attività lavorativa.
 
Cookies & Privacy Policy


Software realizzato da
Rel. 4.1